(Italiano) Analisi dei pesticidi, ecco i risultati del 2013!

In approfondimenti, Blog, News -


5 responses to “(Italiano) Analisi dei pesticidi, ecco i risultati del 2013!

  1. Direi che si tratta di un ottimo risultato.
    In ogni caso mi chiedevo se taluni residui possano dipendere da pratiche utilizzate in annate precedenti, magari quando non era stata sposata una politica differente.

    Ad esempio un valore di 0,052 mg/kg se fosse rapportato ad un prodotto come il Fenhexamid, che per legge può addirittura rientrare nei limiti di 5,000 mg/kg, forse andrebbe valutato in maniera diversa.

    Potrebbero esistere taluni casi in cui il produttore non ha utilizzato alcun pesticida ma che risenta di pratiche precedenti.

    Ovviamente voi avete i dati esatti alla mano, mentre qui sono indicate soltanto delle medie, dalle quali però risulta difficile farsi un’idea esatta su quanto realmente siano stati “cattivi” questi 12 produttori.

    Vedo per esempio, sul D.M. 27/08/2004 del Ministero della Salute, che per quanto riguarda le uve da vino alcune sostanze hanno limiti mg/kg molto alti ed altre molto bassi. Forse la media di 0,8 mg/kg potrebbe eccessivamente penalizzare qualche produttore.

    Ci tengo a specificare che la mia è pura curiosità e di analisi ne capisco ben poco.

    In ogni caso complimenti,

    Francesco

  2. sarebbe utile specificare quali e in quali dosaggi. Più che di residui di anni precedenti, che mi sembrano molto improbabili se non impossibili, il problema potrebbe venire dall’effetto deriva da altri vigneti, e qui il produttore non avrebbe nessuna colpa. Purtroppo il caso è tutt’altro che infrequente. Trattamenti fatti con macchinari mal regolati e o in presenza di vento sono comunissimi.

  3. Complimenti per questo ottimo risultato!
    Evidentemente anche l’agricoltore che lavora i campi non è più quell’essere rozzo, ignobile ed ignorante come a qualcuno piaceva disegnarlo un tempo.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.